Pur rappresentando la descrizione di un attimo, uno scatto fotografico porta sempre con sé una storia ad arricchirne il significato. Nell'ambito della fotografia per l'Arte, l'attimo deve essere creato, costruito e la storia che lo accompagna è la biografia dell'idea o della soluzione che ispira il gesto creativo e si fa esperienza.

Fotografare per l'Arte, infatti, significa ritrarre opere ed ambienti mirabili in scatti dove i colori e la descrizione delle forme e dello spazio siano quanto più fedeli alla realtà. Per questo è essenziale curare nei minimi dettagli la fase di allestimento del set fotografico, al fine di creare le condizioni di luce ideali per ottenere il massimo dalla fase di ripresa e di post-produzione. E' sicuramente il momento più impegnativo del nostro lavoro, perché implica spesso il doversi misurare con situazioni ambientali dalla spazialità critica, troppo imponente per essere illuminata in una sola volta o troppo esigua per consentire di accedervi agevolmente. Ma è anche il momento professionalmente più stimolante, perché la ricerca della soluzione a quelle problematiche è il presupposto necessario alla nascita di nuove idee e alla sperimentazione di tecnologie e metodi indispensabili per rimanere al passo coi tempi.

E' questa sfida quotidiana, unita al piacere della scoperta di luoghi dall'atmosfera unica e alla sensibilità acquisita nell'incontro con l'arte, a dare forma alla nostra esperienza. Un'esperienza che si è rivelata preziosa nel raggiungimento di importanti traguardi e che noi di Foto D'Arte Firenze mettiamo volentieri a Vostra disposizione, un'esperienza che ancora oggi continua a ricordarci come dietro ad uno scatto ci sia sempre una grande storia da raccontare.

Una selezione di immagini e video di backstage

© Foto D'Arte Firenze

Pubblicato in Fotografia per l'arte
Venerdì, 05 Marzo 2010 11:00

Lisetta Rossi ARPISTA

Realizzare delle immagini per un'arpista d'eccezione accompagnati dalle magiche note del suo prezioso strumento per Foto D'Arte Firenze ha rappresentato un'esperienza meravigliosa e coinvolgente dal punto di vista artistico.

Lisetta Rossi

Fiorentina, si è diplomata in arpa a Venezia con il massimo dei voti e la lode, si è perfezionata con maestri di scuola francese, tedesca e americana ed ha seguito i corsi di Musica da camera di Riccardo Brengola all'Accademia di Santa Cecilia di Roma.

Ha integrato la sua formazione diplomandosi in scienze sociali e interessandosi a discipline quali: Alexander, Feldenkrais, Taijiquan, metodo Stanislavskij.

Attualmente docente al Conservatorio "G.Puccini" di La Spezia, dal 2003 al 2010 ha tenuto i corsi superiori di Arpa, Storia e analisi del repertorio, Didattica dello strumento e Ensemble di arpe presso il Conservatorio "G.Verdi" di Milano.

Molti sono gli arpisti che hanno seguito i suoi corsi di perfezionamento, seminari e masterclass tenuti in Italia, Francia, Inghilterra, Portogallo e Bulgaria, profittando di un insegnamento che riflette l'esperienza artistica in campo solistico, cameristico e orchestrale.

E' invitata nelle giurie di concorsi di esecuzione e numerose sue allieve si sono affermate in concorsi nazionale ed internazionali.

Lisetta Rossi arpista

Dal 2003 al 2007 ha collaborato come prima arpa con l'Orchestra Sinfonica Nazionale della Radio Televisione di Torino e, con i gruppi da camera della stessa, ha partecipato ai festival di musica contemporanea Nuova Musica e Settembre Musica di Torino e della Biennale di Venezia, eseguendo numerose prime mondiali.

Nello stesso ruolo ha suonato con le orchestre RAI di Milano, Maggio Musicale Fiorentino, RAI di Roma, Teatro Saõ Carlos di Lisbona, Sinfonica di Oporto, sotto la direzione dei Maestri Muti, Chailly, Bertini, Imbal, Barshay, De Burgos, Rath, Noseda, Kuhn e C. Tielemann. Quest'ultimo l'ha diretta nel Concerto in Do maggiore K 299 di Mozart per flauto e arpa.

E' stata apprezzata in festival internazionali in Italia e in Europa come camerista e solista con l'Orchestra dei Pomeriggi Musicali, Solisti Veneti, Carme, Ex-Novo Ensemble, Ensemble Garbarino, Ensemble Ambrosiano, Antidogma, Musica d'oggi.

Nell'ambito del progetto Tesori Musicali Toscani, per la riscoperta e la valorizzazione del patrimonio musicale toscano, rientra la pubblicazione delle 12 Sonate per arpa di Giovanni Francesco Giuliani, incise su un'arpa Erard a movimento semplice del 1818 per Brilliant Classic.

Herard Freres˜1818, Paris © Ivan Rossi fotografo | Foto D'Arte Firenze

Lisetta Rossi ha al suo attivo partecipazioni in registrazioni radiofoniche ed incisioni discografiche per ERATO con i Solisti Veneti e per RICORDI e AMADEUS con le Orchestre Sinfoniche della RAI di Torino e Milano. E' stata ospite all'edizione 2013 di International Festival of Harp (Suoni d'Arpa a Salsomaggiore).

Ivan Rossi fotografo | Foto D'Arte Firenze

Pubblicato in Miscellanea

Le trasferte a Venezia di Foto D'Arte Firenze per i capolavori di Antonio Canova

Per circa un'anno e mezzo Foto D'Arte Firenze ha seguito l'accurato e meticoloso intervento di restauro sulle opere del Canova a Venezia.

Sono state delle trasferte impegnative ma sicuramente entusiasmanti, immersi tra le tante opere d'arte che questa città ci ha offerto.

A fianco di Daniele Angellotto, l'abile restauratore che si è occupato del recupero di questi gessi del Canova, abbiamo iniziato a produrre tutta la documentazione fotografica necessaria iniziando a fotografare le metope nel loro stato iniziale.

Visto lo stato in cui questi gessi si trovavano si è trattato di un'intervento di restauro molto impegnativo sotto tutti i punti di vista, culminato in un eccezionale recupero. 

Foto D'Arte Firenze vi presenta una galleria di immagini realizzate nei depositi dell'Accademia durante le numerose trasferte a Venezia.

Leggi l'articolo del blog di Foto D'Arte Firenze sulla presentazione di queste opere restaurate alle Gallerie d'Italia di Milano.

Un' interessante approfondimento su Le CANDIDE METOPE DOPO IL RESTAURO "ULTIMO CAPOLAVORO" DI CANOVA - Arskey | magazine d'arte moderna e contemporanea

Pubblicato in Fotografia per l'arte

Un gradito invito.

Oggi abbiamo ricevuto dalla Direzione Eventi di Intesa Sanpaolo l'invito alla conferenza stampa di presentazione della mostra "Canova. L'ultimo capolavoro. Le metope del tempio".

L'esposizione è organizzata da Intesa Sanpaolo in partnership con la Soprintendenza Speciale PSAE e per il Polo Museale della città di Venezia e dei Comuni della Gronda lagunare e in collaborazione con la Fondazione Cariplo.

Il recente restauro di sei bassorilievi in gesso conservati presso le Gallerie dell'Accademia di Venezia, ispirati a episodi dell'Antico e del Nuovo Testamento, e lo studio dei documenti ad essi relativi hanno portato alla luce opere di grande valore storico.

Sono infatti state identificate nelle opere restaurate i modelli originali per le prime delle trentadue metope - i pannelli decorativi destinati a ritmare il fregio dorico - che Antonio Canova, moderno Fidia, intendeva realizzare per il pronao del Tempio della natia Possagno, l'edificio maestoso da lui stesso progettato ispirandosi all'architettura del Partenone e del Pantheon.

Foto D'Arte Firenze è onorata di aver contribuito con le proprie immagini alla realizzazione del catalogo che accompagna la mostra edito da Silvana Editoriale e di aver potuto seguire in tutte le sue fasi il delicato intervento di restauro condotto da Daniele Angellotto a Venezia (leggi l'articolo sul blog di Foto D'Arte Firenze con le immagini durante i lavori).

Aperta al pubblico dal 4 ottobre 2013 al 6 gennaio 2014 presso le Gallerie d'Italia a Milano, la mostra sarà poi ospitata al Metropolitan Museum of Art di New York dal 20 gennaio al 27 aprile 2014.

Visita il sito delle Gallerie d'Italia.

Visita il sito delle Gallerie dell'Accademia.

Il video di presentazione della mostra.

Pubblicato in Eventi

Eventi

« Settembre 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30

TAG

affreschi alessandra marino alta risoluzione antonio canova antonio da sangallo il giovane arezzo asciano benito navarrete biblioteca medicea laurenziana campagna fotografica Canova carta cotone castello leonina catalogo sillabe ceccanti foto ceccanti fotografo firenze census chianti clemente vii color management cosimo i crete senesi cristian ceccanti cristian ceccanti fotografo cristian ceccanti fotografo arte cristina acidini daniele angellotto dante alighieri decorazione murale design disegni edifir eike schmidt eleganza engagement session ente cassa risparmio firenze epson famiglia medicea fasto privato ferdinando i fiesole figline valdarno firenze foto arte foto arte firenze fotografia fotografia arte fotografia arte firenze fotografia matrimonio fotografia matrimonio firenze fotografo fotografo arte fotografo arte firenze fotografo firenze fotografo matrimonio fotografo matrimonio firenze foto matrimonio firenze gabinetto disegni e stampe uffizi galleria palatina galleria uffizi gallerie uffizi gerhard wolf giorgio marini giuliano da sangallo griffe grottesca ivan rossi ivan rossi fotografo ivan rossi fotografo arte kunsthistorisches institut in florenz made in italy manoscritti mara visona marco bisi marco ciatti marzia faietti max planck institut medici michelangelo buonarroti mina gregori monica bietti museo argenti opere arte opificio pietre dure palazzo pitti palazzo vecchio pelletteria piazzale michelangelo pittura polo museale fiorentino ponte vecchio post produzione raffaello reportage fotografico restauro restauro vetrate biblioteca laurenziana rinascimento roma salone di michelangelo san lorenzo scandicci scultura segni nel tempo siena sillabe simone baroncelli sposi stampa fine art stile toscana uffizi valdarno venezia vetrate biblioteca laurenziana video villa casagrande villa la palagina ville vino volume