Simone Baroncelli

Simone Baroncelli

Negli ultimi anni, il crescente numero di fotografi, laboratori fotografici ed artisti che hanno scelto di affidarsi alla tecnologia Epson per produrre le loro stampe artistiche ha dato un contributo decisivo allo sviluppo della stampa digitale fine artCiò ha portato ben presto al centro del dibattito la necessità di definire uno standard di settore per certificare la qualità di esecuzione e la longevità delle stampe fine art ottenute con stampanti fotografiche Epson.

Nel 2003 nasce così il marchio Digigraphie®, frutto di una ricerca ultradecennale Epson sulle prestazioni delle proprie stampanti e sulla resistenza dei propri inchiostri. Digigraphie è un marchio di eccellenza ed autenticità che consente di produrre stampe fine art da collezione certificate in edizione limitata.


Il marchio può essere usato per ogni opera artistica prodotta osservando attentamente un insieme ben preciso di regole e criteri operativi, definiti da un Comitato che riunisce fotografi, pittori ed artisti digitali. Queste regole riguardano l'utilizzo di determinati sistemi di stampa, di inchiostri e di supporti fine art in grado garantire alle opere prodotte una perfetta fedeltà della gamma cromatica, eccellenti sfumature e durata nel tempo.

Ogni stampa fine art ottenuta seguendo i criteri Digigraphie viene contrassegnata da un timbro a secco di autenticazione, numerata, accompagnata da un certificato di garanzia e firmata dall'artista che l'ha prodotta. Questo la rende un'opera dal carattere esclusivo, un pezzo originale da collezione.


Con Digigraphie, dunque, i produttori d'arte, dagli artisti delle gallerie d'arte, ai musei, ai laboratori fotografici, hanno l'opportunità di valorizzare il proprio patrimonio di immagini grazie all'eccellente qualità della stampa fine art, e di diffondere qualunque creazione in tiratura limitata, conferendole la garanzia di mantenersi intatta negli anni. 

Ecco perché anche noi di Foto D'Arte Firenze abbiamo adottato il marchio Digigraphie per le nostre stampe, persuasi dalle prospettive che questo standard offre a chi come noi, col proprio lavoro, mette "la tecnica al servizio dell'Arte".

 

Grazie a Digigraphie, siamo in grado infatti di garantire gli standard più elevati nella riproduzione digitale dei capolavori artistici e di tutelare i nostri clienti, che così avranno la certezza di ricevere un prodotto di qualità certificata, capace di durare per sempre.

 


Cristian Ceccanti | Foto D'Arte Firenze @ Digigraphie by Epson


 

Dal dicembre 2013, c'è un angolo d'Italia ad accogliere i visitatori di Bryant Park, uno dei parchi più frequentati di New York, situato in Midtown Manhattan fra la 41a e la 42a strada. Al 1095 di Avenue of Americas, nella piazza che fa da anticamera al parco, svettano Hero e Superhero, la coppia di sculture pubbliche con cui l'acclamato architetto e designer italiano Antonio Pio Saracino ha risposto alla duplice richiesta di celebrare l’Anno della cultura italiana negli Stati Uniti e di realizzare un progetto di arte pubblica nel cuore della Grande Mela.


Hero, interamente realizzata in marmo, è un dono dell’Italia agli Stati Uniti, da parte della Farnesina, dell’Ambasciata Italiana di Washington DC e del Consolato Generale d’Italia a New York, con il sostegno di Eni, in segno di amicizia fra i due Paesi. Guardando l'opera, anche l'occhio più distratto non può fare a meno di scorgervi i contorni familiari di uno dei simboli più famosi dell'Italia nel mondo, nonché icona fra le più rappresentative della civiltà occidentale: il David di Michelangelo.

Con questo progetto, Saracino si è infatti voluto ispirare al grande capolavoro del Buonarroti, proponendone una rilettura in chiave moderna basata sulla scomposizione delle armoniche forme michelangiolesche in piani paralleli di vario spessore, a formare una struttura che richiami l'architettura dei grattaceli circostanti e che esprima al tempo stesso potenza e levità.


Il 4 maggio, a due anni dalla sua creazione, una nuova edizione della scultura di Saracino è stata installata nel cortile della Galleria dell'Accademia, a pochi metri dall'opera a cui si ispira. L'iniziativa, promossa dalla stessa Direzione della Galleria dell'Accademia, in collaborazione con l'Ambasciata Italiana di Washington DC e con PMG Italia, rappresenta un omaggio "filologico" al grande modello di Michelangelo ed il tentativo ambizioso di instaurare con esso una relazione attuale.


© Foto D'Arte Firenze

La nuova edizione, commissionata dal gruppo finanziario newyorkese Global emerging Markets Group (GEM), è stata infatti costruita a Carrara usando la stessa pietra scelta da Michelangelo  ed ha le stesse dimensioni del David (5,2 m.), dunque più grande di quella di Bryant Park, per un peso totale di circa 5t. Essa rimarrà esposta fino al 20 settembre, dopodiché verrà trasferita all'EXPO di Milano.

Noi di Foto D'Arte Firenze abbiamo incontrato Saracino alla Galleria dell'Accademia ed abbiamo seguito assieme a lui le operazioni di scopertura dell'opera, realizzando alcuni degli scatti usati per il pieghevole dell'evento espositivo, facente parte della collana "Quaderni dell'Accademia", edita da Sillabe. Per noi e per la nostra attività nell'ambito della fotografia d'arte, l'incontro con un esponente di spicco dell'architettura contemporanea si è rivelato particolarmente stimolante.


Siamo lieti di aver potuto rendere omaggio ad un opera coraggiosa, considerata una fra le più intelligenti e qualitativamente rilevanti reinterpretazioni del David mai realizzate, nel segno della continuità con i valori della tradizione artistica ed architettonica italiana del passato, di cui siamo da sempre sostenitori.

© Foto D'Arte Firenze


Antonio Pio Saracino - Designer e architetto Italiano di fama internazionale con base a New York, Saracino ha disegnato edifici, monumenti e oggetti. Le sue opere di design sono state esposte in numerose gallerie e musei di livello internazionale a Washington D.C., Los Angeles e Dubai e fanno parte di collezioni permanenti in musei come il Brooklyn Museum, il Museum of Art and Design di New York e il PowerHouse Museum di Sydney. Ha partecipato alla 54a edizione della Biennale d'Arte di Venezia ed ha vinto numerosi premi tra cui due American Architecture Awards dal Chicago Museum of Architecture e due Best of the Year Award da Interior Design Magazine. Il suo lavoro è stato recensito in pubblicazioni di livello internazionale come il The New York Times, Architectural Digest, Interior Design e Wellpaper. ARTnews Magazine lo ha inserito fra i 25 più interessanti trendsetter, il New italian Blood award lo ha riconosciuto come uno dei Top Ten Italian Architects under 36 e Vogue lo ha definito come uno dei più prolifici designers italiani all'estero.


Informazioni utili La mostra “Hero a Firenze. Omaggio al David: Saracino interpreta Michelangelo” sarà visibile nel cortile interno della Galleria dell’Accademia dal 5 maggio fino al 20 settembre 2015, dal martedì alla domenica, dalle 8.15 alle 18.50.Il biglietto d’ingresso costa € 12,50 (intero) e € 6,25 (ridotto); eventuali richieste di prenotazione al numero 055-294883 di Firenze Musei. Per l’occasione, a cura di Sillabe, è stato realizzato un pieghevole in italiano e in inglese della serie “Il luogo del David” , con i testi dei protagonisti e arricchito da un notevole apparato fotografico (in allegato a questo articolo). Da segnalare, infine, che con il prezzo del biglietto d’ingresso al museo saranno visibili sia la grande scultura di Saracino, sia la mostra “L’arte di Francesco. Capolavori d’arte italiana e terre d’Asia dal XIII al XV secolo”, in corso nell’ambito del programma espositivo di Un anno ad arte 2015.


Cristian Ceccanti & Ivan Rossi fotografi | Foto D'Arte Firenze @ Galleria dell'Accademia | Via Ricasoli 58-60 Firenze


Foto D'Arte Firenze e il nuovo servizio di Newsletter

Vi ricordiamo che sulle pagine del nostro Blog è attivo il nuovo servizio di NEWSLETTER per rimanere aggiornati in "tempo reale" su notizie, curiosità ed informazioni riguardanti mostre, eventi ed altre iniziative legate al mondo dell'arte e non solo.

 

Registrarsi è semplice: servizio NEWSLETTER di Foto D'Arte Firenze - iscrizione

 Alcuni video dedicati all'evento

Gielle è un'officina meccanica di precisione con un'attività ben consolidata nell'ambito delle lavorazioni meccaniche conto terzi di particolari in materiale metallico e polimerico, complete di controlli e collaudi sui componenti finiti.


© Foto D'Arte Firenze

Durante la sua ultratrentennale storia, i costanti investimenti in tecnologia e formazione professionale hanno dotato l'azienda di una struttura produttiva sempre più flessibile e sofisticata, capace di garantire un elevato standard di qualità dei prodotti, in linea con le richieste dell'industria e con le esigenze del mercato.


© Foto D'Arte Firenze

Oggi, Gielle è in grado di seguire autonomamente tutto il processo produttivo, dall'acquisto delle materie prime, alla lavorazione, fino alle analisi di laboratorio ed al collaudo, utilizzando macchinari di ultima generazione e avvalendosi di personale altamente qualificato.


© Foto D'Arte Firenze

Nel reparto produttivo, tutti i processi legati alla meccanica di precisione sono effettuati attraverso macchine a controllo numerico CNC tecnologicamente all'avanguardia, in grado di gestire con precisione estrema la lavorazione di materiali particolarmente impegnativi, come acciai inossidabili e superleghe. 

© Simone Baroncelli

Il reparto collaudo dispone invece di tutte le macchine e gli strumenti più avanzati indispensabili per eseguire le analisi chimiche, le prove meccaniche di trazione, resistenza, rilievo di durezza dei materiali ed i controlli non distruttivi sui pezzi prodotti, tutti test necessari per stabilire la conformità agli standard qualitativi richiesti.


© Simone Baroncelli

L'esperienza accumulata negli anni e il notevole livello di eccellenza ed affidabilità raggiunto sono valsi a Gielle collaborazioni con importantissime aziende siderurgiche, idrauliche, energetiche, navali ed aerospaziali. 


© Foto D'Arte Firenze

Su questi presupposti si basa la partecipazione di Gielle a Italian Makers Village, la rassegna organizzata da Confartigianato col patrocinio di EXPO 2015 per la promozione del Made in Italy nel mondo. L'azienda fiorentina allestirà uno spazio espositivo dal 21 al 24 maggio, durante la settimana dedicata alla Toscana, ed approfitterà di questa importante vetrina per lanciare il suo nuovo sito web.


Anche Foto D'Arte Firenze, in un certo senso, sarà presente all'evento, avendo fornito le immagini per il sito e per i pannelli utilizzati nell'allestimento. Gielle si è infatti rivolta a noi per documentare, attraverso i nostri scatti, ogni singolo aspetto della sua attività, aprendoci le porte della sede di Scandicci, appena ampliata.


© Foto D'Arte Firenze

Un ringraziamento sincero a Gielle per averci dato l'opportunità, attraverso questa campagna fotografica, di poter partecipare ad un progetto che dia slancio internazionale all'eccellenza italiana, permettendoci così di contribuire, con i mezzi e il linguaggio propri del nostro lavoro, a comunicare, valorizzare ed esportare il significato del Made in Italy e dell' "artigenialità" italiana nel mondo.

 


Cristian Ceccanti & Ivan Rossi fotografi | Foto D'Arte Firenze @ Gielle Srl - Via Pio La Torre 13, Scandicci (Firenze)


 

Domenica, 23 Novembre 2014 15:11

Brian & Alison sposi a Figline Valdarno

Il luogo è lo stesso dell'engagement session di qualche giorno prima, ma stavolta per Alison ci sono l'abito bianco ed un maggiolino nero d'epoca che Brian, a sorpresa, le fa trovare all'uscita dell'Hotel Villa Casagrande. 

Brian la aspetta fuori da Palazzo Pretorio e quando lei arriva assieme alle sue bridesmaids, le rispettive figlie Catherine e Livia, si scatenano gli applausi ed i flash dei presenti. 

Ma le sorprese non sono finite: dopo lo scambio degli anelli ed il lancio del riso, l'auto porta Brian e Alison nel centro di Piazza Ficino, dove gli amici hanno preparato per loro un tavolino, due sedie ed una bottiglia di champagne per brindare ai neo sposi.  

A questo punto, la giornata offre il momento di luce migliore per qualche scatto nella campagna circostante: Brian e Alison si concedono ai nostri obiettivi prima di ricongiungersi agli ospiti per l'aperitivo e la cena nel cortile di Villa Casagrande. 

Sulle note di un pianoforte e di una chitarra, la serata scivola via, con gli amici italiani ed inglesi stretti attorno agli sposi, in un ideale gemellaggio dove c'è spazio anche per i ricordi, fino al taglio della torta e al ballo finale, che chiude una giornata piena di bei momenti.

Un sentito ringraziamento a Brian e Alison per averci permesso di raccontare le loro emozioni con le nostre immagini.   

© Foto D'Arte Firenze


  Love and Passion, Art and Photography - www.fotodartefirenze.it - Cristian Ceccanti & Ivan Rossi fotografi 


Foto D'Arte Firenze e il nuovo servizio di Newsletter

Iscrivetevi al nostro nuovo servizio di NEWSLETTER per ricevere notizie, curiosità ed informazioni legate alla nostra attività nell'ambito della fotografia matrimoniale. 

Registrarsi è semplice: servizio NEWSLETTER di Foto D'Arte Firenze - iscrizione

Invito a pranzo con servizio fotografico. Non è il titolo di un film, ma un modo per condensare in poche parole il significato di una bella giornata trascorsa in compagnia di Natascia e Alberto, prossimi alle nozze.


A poco meno di due mesi dal fatidico giorno, i due promessi sposi ci hanno accolto nella loro casa, immersa fra i vitigni e gli ulivi del Podere La Cappella,San Donato in Poggio nel Chianti. Appena entrati in casa, salta subito all'occhio una colonna di libri di cucina, a testimonianza di una viva passione di Natascia per l'arte culinaria, una passione onorata con un pranzo degno di questo nome, impreziosito dall'ottimo vino prodotto nelle cantine della tenuta.


Natascia, infatti, originaria di Verona, da anni affianca il padre nella conduzione dell'azienda biologica di famiglia. Dopo pranzo siamo andati alla scoperta dei luoghi in cui nascono le diverse qualità di vino esportate in tutto il mondo. Filari di viti e botti sono così diventati, per l'occasione, il set fotografico ideale per un'engagement session dalle tinte tipicamente toscane, con Natascia ed Alberto rilassati ed a loro agio davanti ai nostri obiettivi, assieme all'inseparabile Benito, affettuoso cane di razza Kursaal.


Durante il nostro incontro, c'è stato anche il tempo per parlare del giorno delle nozze, che verranno celebrate con rito cattolico nella Cappella del Coro della Basilica di San Pietro in Vaticano. Il ricevimento si terrà alla Casina Valadier, sul Pincio, con tanto di vista mozzafiato sulla Città Eterna. Un matrimonio italiano, dunque, all'insegna di arte, storia e architettura, in perfetta sintonia con lo stile che contraddistingue Foto D'Arte Firenze.


A Natascia e Alberto, che ringraziamo vivamente per l'impagabile accoglienza, vanno i nostri affettuosi auguri per un matrimonio indimenticabile.

© Foto D'Arte Firenze


Love and Passion, Art and Photography - www.fotodartefirenze.it - Cristian Ceccanti & Ivan Rossi fotografi 


Foto D'Arte Firenze e il nuovo servizio di Newsletter

Iscrivetevi al nostro nuovo servizio di NEWSLETTER per ricevere notizie, curiosità ed informazioni legate alla nostra attività nell'ambito della fotografia matrimoniale. 

Registrarsi è semplice: servizio NEWSLETTER di Foto D'Arte Firenze - iscrizione

Lunedì, 17 Novembre 2014 12:46

Alexandra & Niccolò sposi ad Asciano

Protagonisti di un'engagement session avventurosa fra i campi e le strade alberate delle Crete Senesi, Alexandra e Niccolò ci accolgono di nuovo ad Asciano, più emozionati che mai. Il grano nel frattempo è stato tagliato, ma la bellezza e le sfumature del paesaggio senese, illuminato da un bel sole, sono intatte e la giornata comincia sotto i migliori auspici. Dalla camera dei genitori, dove Alexandra si sta preparando, si cominciano a sentire le voci dei primi ospiti, accolti con musica ed un ricco buffet in giardino. 


Arriva anche Niccolò, visibilmente emozionato: a lui il compito di intrattenere amici e parenti, in attesa di abbracciare la sua futura moglie. Poi, finalmente, Alexandra è pronta e i due sposi scendono assieme, salutati dai primi applausi della giornata.

C'è il tempo per qualche foto con gli ospiti e qualche brindisi a tempo di musica prima di trasferirsi al Museo Cassioli, per lo scambio degli anelli.


Ma il momento più atteso dagli sposi è quello del blessing e si consuma più tardi, al Castello di Leonina: qui, Alexandra e Niccolò, sopra un tappeto bianco, si scambiano la loro promessa d'amore fra la commozione dei presenti.


Il sole tramonta sulle crete, regalandoci la luce ideale per qualche scatto con gli sposi. Poi la festa continua sotto uno stupendo plenilunio nel cortile del castello, dove, fra una portata e l'altra, una sorpresa preparata dagli amici riserva ad Alexandra e Niccolò le ultime emozioni del giorno da loro sempre sognato.

Agli sposi vanno i nostri migliori auguri per una serena vita insieme.

Il racconto fotografico della giornata 

© Foto D'Arte Firenze


Love and Passion, Art and Photography - www.fotodartefirenze.it - Cristian Ceccanti & Ivan Rossi fotografi 


Foto D'Arte Firenze e il nuovo servizio di Newsletter

Iscrivetevi al nostro nuovo servizio di NEWSLETTER per ricevere notizie, curiosità ed informazioni legate alla nostra attività nell'ambito della fotografia matrimoniale. 

Registrarsi è semplice: servizio NEWSLETTER di Foto D'Arte Firenze - iscrizione

A distanza di 6 mesi dalla precedente campagna fotografica, Foto D'Arte Firenze è tornata nella Galleria degli Uffizi per realizzare le immagini dei soffitti affrescati delle sale 19-23, recentemente riaperte al pubblico dopo gli interventi di restauro.

Si tratta delle sale dedicate al Rinascimento extra-fiorentino, con importanti esempi riconducibili alla pittura tedesca, all'arte fiamminga e all'ambiente veneto, a testimonianza di quello spirito didattico settecentesco degli Uffizi, favorito da scambi e specifici accrescimenti, teso a rappresentare lo sviluppo della pittura in tutti i suoi filoni più importanti.

La sala 19, in particolare, ospita opere di provenienza toscana, umbra, emiliana e marchigiana e l'attuale volta venne ridipinta nel 1665 da Agnolo Gori con le Allegorie di Firenze e della Toscana, trionfi, battaglie e stemmi medicei, dopo che l'originale andò distrutta.

Unica in Italia, con ben cinque opere dell'indiscusso maestro del Rinascimento tedesco Albrecht Dürer, compresa la famosa Adorazione dei Magi del 1504, la sala 20 ha un soffitto affrescato con grottesche originali del '500 e con vedute di Firenze aggiunte nel '700.


© Foto D'Arte Firenze

Le sale 21, 22 e 23 sono dedicate rispettivamente alla pittura veneta, rappresentata magnificamente dal capolavoro di Giovanni Bellini l'Allegoria Sacra, alla scuola fiamminga e ai maestri del nord-Italia Mantegna (col trittico  proveniente dal Palazzo Ducale di Mantova) e Correggio, presente con opere di grande originalità come l'Adorazione del Bambino. Gli affreschi di queste tre sale sono opera di Ludovico Buti: la sala 21 reca decorazioni a grottesche e scene di battaglie con interessanti figure di indiani e animali del Nuovo Mondo; motivi bellici anche nella sala 22, mentre nella sala 23, utilizzata in passato come armeria, sono raffigurate officine per la produzione di armi, polvere da sparo e modelli di fortezze.


© Foto D'Arte Firenze

L'opera di rinnovamento ha restituito a queste sale il pregio di essere degli autentici scrigni per tesori artistici di inestimabile valore ed ha ridonato slancio prospettico a tutta l'ala est della Galleria, fra la Tribuna e l'affaccio sull'Arno.


 Cristian Ceccanti & Ivan Rossi fotografi | Foto D'Arte Firenze @ Galleria degli Uffizi 


 

Foto D'Arte Firenze e il nuovo servizio di NEWSLETTER

Abbiamo inaugurato sulle pagine del nostro Blog il servizio di NEWSLETTER per offrirVi periodicamente tramite email aggiornamenti in "tempo reale" riguardanti notizie, curiosità ed informazioni su mostre, eventi ed altre iniziative legate al mondo dell'arte e non solo.

Registrarsi è semplice: servizio NEWSLETTER di Foto D'Arte Firenze - iscrizione

Lunedì, 27 Ottobre 2014 18:23

Elena & Maurizio sposi a Firenze

Il giorno tanto atteso è arrivato. Mentre truccatrice e parrucchiera la preparano, il sorriso di Elena è la prima nota di uno spartito che ci accompagnerà per tutta la giornata.

© Foto D'Arte Firenze

Davanti alla Chiesa di San Salvatore a MonteMaurizio aspetta quel sorriso incorniciato di bianco per portarlo dentro di sè, tutta la vita. Le note di un violino e di un'arpa accompagnano i momenti più significativi della cerimonia.


Mano nella mano gli sposi scendono la scalinata che dalla chiesa porta a Piazzale Michelangelo - una scena già vissuta qualche giorno prima durante il nostro primo incontro - prima di consegnarsi allo sguardo curioso e sognante dei turisti durante l'immancabile passeggiata per le vie e le piazze più famose di Firenze.


© Foto D'Arte Firenze

La giornata è splendida e gli sposi, stanchi ma felici, non vedono l'ora di raggiungere gli ospiti a Villa Viviani, dove fra brindisi, risate e balli di gruppo, si conclude una giornata che lascerà a tutti un ricordo indimenticabile.


© Foto D'Arte Firenze

Un ringraziamento ad Elena e Maurizio per aver affidato alle nostre fotografie il racconto per immagini del loro giorno più bello.


© Foto D'Arte Firenze


 Love and Passion, Art and Photography - www.fotodartefirenze.it - Cristian Ceccanti & Ivan Rossi fotografi 


Foto D'Arte Firenze e il nuovo servizio di Newsletter

Iscrivetevi al nostro nuovo servizio di NEWSLETTER per ricevere notizie, curiosità ed informazioni legate alla nostra attività nell'ambito della fotografia matrimoniale. 

Registrarsi è semplice: servizio NEWSLETTER di Foto D'Arte Firenze - iscrizione

Dal 3 ottobre 2014 al 18 gennaio 2015, la mostra "Tiepolo: i colori del disegno", allestita nella prestigiosa sede dei Musei Capitolini, offre la straordinaria opportunità di conoscere una delle personalità più carismatiche sulla scena dell'arte figurativa del Settecento europeo.


Un'accurata selezione di novanta opere grafiche e sette dipinti di Giambattista Tiepolo, provenienti da istituzioni museali, fondazioni e collezioni private, riuniti per la prima volta nella Capitale, ripercorre in maniera organica l'evoluzione e gli esiti pittorici del linguaggio grafico del grande artista veneziano, svelandone e omaggiandone la natura multiforme.

La visione pittorica del Tiepolo, infatti, trovò il suo momento fondante nel disegno, aspetto che lo vide esprimersi come geniale e fecondissimo artefice e la cui valenza progettuale, di studio e di analisi compositiva consentì all'artista di organizzare la diversificata attività della sua bottega familiare, con il coinvolgimento dei figli Giandomenico e Lorenzo, in quello che fu l'ultimo grande esempio di una secolare tradizione veneziana di atelier d'arte. 

L’esposizione, curata da Giorgio Marini, vicedirettore del Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi, in collaborazione  con Massimo FavillaRuggero Rugolo, tra l'altro, ha il pregio di affiancare ad opere più conosciute, provenienti in gran parte dal ricco fondo Sartorio dei Musei Civici di Trieste, una scelta di disegni assai meno noti per non essere stati esposti nell'ultimo mezzo secolo, provenienti dalle collezioni riunite nel secondo Ottocento a Firenze dagli studiosi Herbert Percy Horne e Stefano Bardini, oggi conservate negli omonimi musei fiorentini.

Di queste opere di provenienza fiorentina, Foto D'Arte Firenze ha realizzato le immagini destinate al catalogo ufficiale della mostra edito da Campisano Editore

Un incarico di prestigio che si è tradotto nell'impagabile privilegio di poter ammirare da vicino una parte, seppur piccola, dell'impressionante e variegata produzione artistica di uno dei più grandi pittori di tutti i tempi.

Cristian Ceccanti & Ivan Rossi fotografi | Foto D'Arte Firenze @ Museo Stefano Bardini e Museo Horne, Firenze


Di seguito, i link ad alcune pagine che parlano della mostra 

Musei Capitolini | mostre ed eventi | Tiepolo: i colori del disegno

adnkronos | Cultura | Roma svela i colori di Tiepolo

L'Huffington Post | Giambattista Tiepolo, 90 disegni in mostra a Roma

La Stampa | Cultura | Arte | In mostra a Roma le opere grafiche dei Tiepolo


Foto D'Arte Firenze e il nuovo servizio di Newsletter

Vi ricordiamo che sulle pagine del nostro Blog è attivo il nuovo servizio di NEWSLETTER per rimanere aggiornati in "tempo reale" su notizie, curiosità ed informazioni riguardanti mostre, eventi ed altre iniziative legate al mondo dell'arte e non solo.

Registrarsi è semplice: servizio NEWSLETTER di Foto D'Arte Firenze - iscrizione

Venerdì, 17 Ottobre 2014 22:52

Elena & Giuseppe sposi

Ci eravamo salutati al termine di un'engagement session sui colli fiorentini. Un mese dopo, ritroviamo Elena pronta a consegnarsi ad estetista e parrucchiera, nella lunga mattinata che la porterà davanti all'altare. 

© Foto D'Arte Firenze

Dopo qualche ora trascorsa in piacevole compagnia di Elena e della sua famiglia, abbiamo raggiunto la Pieve di S.Andrea a Cercina, dove abbiamo riabbracciato anche Giuseppe, impaziente di poter finalmente ammirare la sua futura moglie in abito bianco. 

© Foto D'Arte Firenze

Qualche scatto nel grazioso chiostro della pieve e poi via con i neo sposi verso Villa Il Garofalo, per festeggiare insieme agli ospiti il giorno dei giorni. Sullo sfondo, Firenze, sempre così familiare, ci ha tenuto compagnia con le calde tonalità di un tardo pomeriggio estivo, prima di addormentarsi e lasciare la ribalta alle luci artificiali dei lampioni ed a quelle più colorate che hanno dipinto i passi del ballo degli sposi.

© Foto D'Arte Firenze

Il racconto fotografico della giornata

 

© Foto D'Arte Firenze

Un sentito grazie ad Elena e Giuseppe per aver scelto di condividere con noi le ore più importanti della loro vita.


Love and Passion, Art and Photography - www.fotodartefirenze.it - Cristian Ceccanti & Ivan Rossi fotografi 


Foto D'Arte Firenze e il nuovo servizio di Newsletter

Iscrivetevi al nostro nuovo servizio di NEWSLETTER per ricevere notizie, curiosità ed informazioni legate alla nostra attività nell'ambito della fotografia matrimoniale.

Registrarsi è semplice: servizio NEWSLETTER di Foto D'Arte Firenze - iscrizione

Pagina 2 di 5

Eventi

« Maggio 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    

TAG

affreschi alessandra marino alta risoluzione antonio canova antonio da sangallo il giovane arezzo asciano benito navarrete biblioteca medicea laurenziana campagna fotografica Canova carta cotone castello leonina catalogo sillabe ceccanti foto ceccanti fotografo firenze census chianti clemente vii color management cosimo i crete senesi cristian ceccanti cristian ceccanti fotografo cristian ceccanti fotografo arte cristina acidini daniele angellotto dante alighieri decorazione murale design disegni edifir eike schmidt eleganza engagement session ente cassa risparmio firenze epson famiglia medicea fasto privato ferdinando i fiesole figline valdarno firenze foto arte foto arte firenze fotografia fotografia arte fotografia arte firenze fotografia matrimonio fotografia matrimonio firenze fotografo fotografo arte fotografo arte firenze fotografo firenze fotografo matrimonio fotografo matrimonio firenze foto matrimonio firenze gabinetto disegni e stampe uffizi galleria palatina galleria uffizi gallerie uffizi gerhard wolf giorgio marini giuliano da sangallo griffe grottesca ivan rossi ivan rossi fotografo ivan rossi fotografo arte kunsthistorisches institut in florenz made in italy manoscritti mara visona marco bisi marco ciatti marzia faietti max planck institut medici michelangelo buonarroti mina gregori monica bietti museo argenti opere arte opificio pietre dure palazzo pitti palazzo vecchio pelletteria piazzale michelangelo pittura polo museale fiorentino ponte vecchio post produzione raffaello reportage fotografico restauro restauro vetrate biblioteca laurenziana rinascimento roma salone di michelangelo san lorenzo scandicci scultura segni nel tempo siena sillabe simone baroncelli sposi stampa fine art stile toscana uffizi valdarno venezia vetrate biblioteca laurenziana video villa casagrande villa la palagina ville vino volume